Intenzioni Collettive Non Mediate.

E. Bottazzi, C. Catenacci, R. Ferrario, R.Trypuz (2006): Intenzioni Collettive Non Mediate.. In: Greco,; Penco,; Sandini,; Zaccaria, (Ed.): Atti de Secondo Convegno dell'Associazione Italiana di Scienze Cognitive. Scienze Cognitive e Robotica, Genova (Italy), 26-27 October, pp. 136–138, 2006.

Abstract

IT:
Lo scopo di questo contributo è quello di introdurre la nozione di intenzioni collettive non mediate, e di sottolinearne l'importanza nell'attuale dibattito interdisciplinare sull'intenzionalità collettiva. Intuitivamente, si tratta del tipo di intenzioni che agenti individuali coinvolti in azioni collettive intratterrebbero quando la loro attenzione non è contestualmente concentrata su tali azioni, sebbene nulla vieti che il focus venga spostato e le azioni in questione siano portate al centro dell'attenzione.

EN:
The aim of this contribution is to introduce the notion of non mediated collective intentions and to stress its importance in the current cross-disciplinary debate on collective intentionality. Intuitively, this kind of intentions are held by individual agents when they are involved in collective actions on which their attention is not currently focused, although nothing prevents that the focus is shifted and these actions are brought at the core of attentino.

BibTeX (Download)

@inproceedings{cognitive2006,
title = {Intenzioni Collettive Non Mediate.},
author = {E. Bottazzi and C. Catenacci and R. Ferrario and R.Trypuz},
editor = {A. Greco and C. Penco and G. Sandini and R. Zaccaria},
url = {http://www.loa.istc.cnr.it/Papers/AISC06.pdf},
year  = {2006},
date = {2006-01-01},
booktitle = {Atti de Secondo Convegno dell'Associazione Italiana di Scienze Cognitive. Scienze Cognitive e Robotica, Genova (Italy), 26-27 October},
pages = {136--138},
abstract = {IT:
Lo scopo di questo contributo è quello di introdurre la nozione di intenzioni collettive non mediate, e di sottolinearne l\'importanza nell\'attuale dibattito interdisciplinare sull\'intenzionalità collettiva. Intuitivamente, si tratta del tipo di intenzioni che agenti individuali coinvolti in azioni collettive intratterrebbero quando la loro attenzione non è contestualmente concentrata su tali azioni, sebbene nulla vieti che il focus venga spostato e le azioni in questione siano portate al centro dell\'attenzione.

EN:
The aim of this contribution is to introduce the notion of non mediated collective intentions and to stress its importance in the current cross-disciplinary debate on collective intentionality. Intuitively, this kind of intentions are held by individual agents when they are involved in collective actions on which their attention is not currently focused, although nothing prevents that the focus is shifted and these actions are brought at the core of attentino.},
keywords = {ontology of action, ontology of organization},
pubstate = {published},
tppubtype = {inproceedings}
}